Favorite 5 things to put in the suitcase

Non parlo delle cose essenziali tipo le mutande, i soldi, il telefono o il passaporto, perché quelle sono ovviamente imprescindibili. Sto parlando invece di quelle cose che mi coccolano e mi fanno star bene durante un viaggio, che mi risolvono quasi tutti i problemi, senza le quali mi sentirei a disagio o scomoda…

  1. Giacca hardshell con cappuccio – Una volta sono partita per il Canada occidentale e me la sono dimenticata. Tragedia! Sciagura! Disperazione! Con microclimi così diversi e senza la possibilità di un nuovo acquisto, ne ho sentita davvero la mancanza. Una giacca di questo tipo (impermeabile, con triplo strato e traspirante) risolve TUTTI i problemi climatici. Da non dimenticare mai. Specialmente in Canada.
  2. Powerbank – Se c’è una cosa che mi rompe da morire è il telefono scarico, specie quando viaggio da sola ed ho bisogno di Google Maps per raggiungere i posti. C’è la cartina, direte voi. Sì, ma con Google Maps posso rendermi immediatamente conto della distanza e del tempo che occorre, quindi… powerbank tutta la vita.
  3. Ray-ban – Porto nella stessa custodia almeno due paia di aviator con le lenti di colore diverso da usare a seconda della luce. Li amo 😊.
  4. Pareo in seta e cotone XL – Non so che dire, ha un uso magico e universale: sciarpa, supporto per il collo per quando voglio dormire in macchina/aereo/autobus, telo da spiaggia, pashmina, mega bandana per il sole, copertina, ecc. ecc. ecc.
  5. Bustine di collagene – Mi sistemano lo stomaco, rendono splendida la mia pelle e sono un’ottima fonte di proteine, perciò mi garantiscono la sopravvivenza quando purtroppo non digerisco la cucina locale.

E il vostro elenco qual è? Cosa vi fa star bene durante un viaggio? Sono curiosa 😉

Un abbraccio,
M.

Rispondi