TBT: Stockholm

L’anno scorso, proprio in questo periodo, reduce dal cammino di Santiago e non abbastanza stremata dalla partecipazione ad una fiera a Colonia, ho preso un volo Ryan e me ne sono andata per un weekend a Stoccolma.

L’arrivo è stato abbastanza faticoso perché sono state due ore e mezza di volo serale fino all’aeroporto di Skavsta, più altre due ore di autobus navetta fino al centro di Stoccolma; in pratica in hotel sono arrivata dopo l’una di notte.

All’arrivo ho trovato una città deserta, e a dir la verità la cosa mi ha un po’ stupita. Non che in quel momento fossi in vena di far festa, sia chiaro (lo stato era tipo post investitura di tram – bello grosso); ma chissà perché immaginavo uno scenario simile alla città di Reykjavíc, ovvero tanti giovani sparsi per le vie della città a far baldoria, locali aperti, musica per strada… Mi sono detta: boh, magari perché è solo venerdì. Ma anche la sera successiva del sabato, dopo una certa ora, ho trovato pochissima gente.

Comunque sia, ho trovato Stoccolma una splendida città. Elegante, piacevole da girare, con tante cose da vedere e da fare. Una di quelle città in cui è bello ritornare.

Metto qualche foto fatta col mio iPhone, che sempre più spesso mi risolve problemi di pigrizia fotografica/spazio insufficiente nel bagaglio a mano per macchine fotografiche (grazie super telefonini!).

Un abbraccio…

M.

Windy 💨

Follow my blog with Bloglovin

Rispondi